Monitor EIZO RadiForce RX660

Home|MONITOR|MONITOR RADIOLOGICI|Monitor EIZO RadiForce RX660

Monitor EIZO RadiForce RX660

Monitor EIZO RadiForce RX-660

76 cm (30 pollici) 6 megapixel (a colori) IPS
RX660 permette di risparmiare più spazio sulla scrivania rispetto ad una soluzione a due schermi con 3MP e senza i tipici svantaggi della visione a doppio sc.hermo.

RadiForce RX660 con una risoluzione a 6 MP è ideale per elaborare tante informazioni contemporaneamente sullo schermo e consente di allineare con grande comodità le immagini radiologiche, offrendo quindi una gestione più efficiente rispetto ad una soluzione multischermo.

 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Descrizione

Monitor EIZO RadiForce RX660

76 cm (30 pollici) 6 megapixel (a colori) IPS
RX660 permette di risparmiare più spazio sulla scrivania rispetto ad una soluzione a due schermi con 3MP e senza i tipici svantaggi della visione a doppio schermo.

RadiForce RX660 con una risoluzione a 6 MP è ideale per elaborare tante informazioni contemporaneamente sullo schermo e consente di allineare con grande comodità le immagini radiologiche, offrendo quindi una gestione più efficiente rispetto ad una soluzione multischermo.

CARATTERISTICHE

Perfetta funzionalità
La cornice ultrasottile con superficie in nero del cabinet è ideale per l’utilizzo in ambienti scarsamente illuminati e facilita la concentrazione dello sguardo sull‘immagine. Le parti in bianco enfatizzano l’estetica pura ed essenziale.

Eccellente qualità per la massima precisione nei dettagli
L’elevata risoluzione di 6 megapixel (a colori), l’alto rapporto di contrasto a 1500:1 e la luminosità stabile fino a 1000 cd/m2 consentono di rilevare il dettaglio più impercettibile – anche da una prospettiva angolata, una notevole agevolazione se si condividono i contenuti con più persone.

Analisi di immagini a colori e monocromatiche su un unico schermo
EIZO RadiForce RX660 dispone della tecnologia Hybrid Gamma PXL che identifica automaticamente su unico schermo immagini in scala di grigio e a colori, impostando la luminosità ideale. Ciò garantisce un altissimo livello di sensibilità diagnostica di immagini in scala di grigio e a colori.

Point-and-Focus: concentrazione sull’area di interesse
Point-and-Focus consente facilmente di selezionare ed evidenziare determinate aree di analisi con un semplice tocco del mouse o della tastiera. La luminosità e i livelli del grigio delle aree adiacenti alla selezione vengono opportunamente ridotte, favorendo una visione più accurata.

Hide-and-Seek: accedere e nascondere contenuti in maniera rapida
La funzione Hide-and-Seek consente di nascondere velocemente la finestra PiP non utilizzata e di riavviarla secondo le necessità muovendo semplicemente il mouse agli angoli dello schermo. In questo modo è possibile reperire con un unico schermo tutta la documentazione clinica e i rispettivi referti o altre informazioni nel modo più rapido ed efficiente possibile.

Switch-and-Go: un unico mouse e tastiera per due sistemi
La commutazione USB avviene con Switch-and-Go direttamente tramite il monitor. In tal modo sarà possibile utilizzare mouse e tastiera con due workstation contemporaneamente, passando da uno schermo all’altro muovendo semplicemente il cursore sul rispettivo schermo. Un considerevole beneficio che riduce al minimo l’ingombro sulla scrivania e il numero di cavi.

Garanzia costante della qualità dell’immagine
Il tool RadiCS padroneggia tutte le attività di verifica dei parametri qualitativi e di manutenzione dei modelli RadiForce. Dalla calibrazione al monitoraggio del corretto funzionamento tramite le prove di accettazione e di costanza, fino alla gestione del controllo qualità in abbinamento al software di rete RadiNet Pro. La versione base di RadiCS LE è disponibile a corredo dei modelli RadiForce GX, RX e dei modelli MX e MS.

Un miliardo di tonalità grazie alla tabella colore a 13 bit
La riproduzione del colore avviene tramite la tabella di riferimento a 13 bit del monitor. L’ingresso DisplayPort dispone di una visione a 10 bit che restituisce oltre un miliardo di sfumature e consente una riproduzione definita e accurata di ogni struttura e immagine, al fine di garantire le alte prestazioni di visualizzazione richieste per la diagnosi.

Qualità dell’immagine costante grazie al sensore di calibrazione incorporato
La calibrazione precisa del punto di bianco e delle caratteristiche tonali è assicurata dal sensore di calibrazione incorporato (IFS) nella cornice del monitor che fuoriesce al momento delle misurazioni e calibra i parametri secondo lo standard DICOM. Ciò consente di risparmiare sui costi e di affidarsi a una qualità visiva sempre stabile e ugualmente affidabile.

L’autorizzazione FDA
Il display ha ottenuto l’autorizzazione FDA-510(k)- per la radiologia generale, ma non per la refertazione di immagini mammografiche.

Sicurezza per uso medico, grazie alla conformità DIN
Le caratteristiche di riproduzione, soprattutto dei parametri di luminosità e contrasto, sono pienamente conformi alle norme DIN 6868-157 Direttiva Dispositivi Medici secondo le classi di utilizzo RadiCS I – VIII. Per garantire una riproduzione ottimale, la curva DICOM®-GSDF viene preimpostata con grande meticolosità in fase di fabbrica, una prestazione essenziale per l’interpretazione e analisi delle immagini.

Riduzione della sfocatura
Pannelli LCD che offrono alti livelli di luminosità tendono a effetti di irraggiamento che determinano una riproduzione leggermente sfocata rispetto all’immagine originale acquisita. Per ovviare a questa complicazione, EIZO ha integrato nell’hardware una funzione che riporta sullo schermo il carattere distinto e accentuato dei contorni, proponendo una riproduzione di massima chiarezza.

Luminosità uniforme e purezza cromatica
La riproduzione del colore avviene tramite configurazione della tabella colori a 10 bit che trae vantaggio da una ricca gamma di colori e gradazioni finissime che garantiscono un passaggio preciso tra una tonalità e l’altra, agevolando la cattura di ogni dettaglio, fattore indispensabile per una diagnosi corretta.

Luminosità costante durante l‘impiego
Il sensore della retroilluminazione, integrato all’interno del monitor, rileva permanentemente la densità luminosa del pannello. Il vantaggio: i valori definiti e calibrati vengono riportati solo pochi secondi dopo l’accensione e rimangono sempre stabili per tutto il periodo di utilizzo.

Luminosità affidabile
EIZO è convinta della qualità delle sue immagini. Per questo la garanzia copre anche i parametri della luminosità dei suoi monitor.

Sensore luce ambientale per la prova di costanza
Il sensore luce ambientale rileva le condizioni di illuminazione dell’ambiente circostante e può essere utilizzato per effettuare la prova di costanza. Per una precisa misurazione dei parametri di luminosità dell’ambiente è possibile sfruttare il software di controllo di qualità RadiCS.

Processi di lavoro ottimizzati
Il monitor multimodale RX660 a 6 megapixel (a colori) MP sostituisce perfettamente le tradizionali soluzioni multischermo riproducendo contemporaneamente e con grande flessibilità le immagini provenienti dai sistemi di acquisizione più disparati, ottimizzando i processi di lavoro nella refertazione radiologica e risparmiando oltretutto spazio, costi di esercizio e di manutenzione (verifica e costi energetici per un solo schermo).

Confronto tra le immagini senza interruzioni
Il monitor dispone di ingresso segnale DVI-D e Display Port e può essere impiegato come schermo singolo a 6 megapixel o come schermo doppio a 3 megapixel. Ciò consente di collegare contemporaneamente due schede grafiche e due PC senza i tipici svantaggi di una visione a doppio schermo. Le immagini provenienti da due sorgenti diverse possono essere esaminate e allineate a piacere su un unico schermo grazie alla funzione Picture-by-Picture.

Funzione Picture by Picture
La funzione PBP (Picture by Picture) consente la riproduzione simultanea di sorgenti separate e di suddividere a piacere lo schermo in due, tre o addirittura quattro sezioni per la massima flessibilità ed efficienza di utilizzo.

Perfetta visione in ambienti multischermo
Tramite l’ingresso e l‘uscita segnale è possibile associare in modo semplice e diretto parecchi pannelli RadiForce e collegarli all’interfaccia DisplayPort. Ciò consente di realizzare soluzioni multischermo che non richiedono ulteriori procedure di cablaggio e comporta un notevole vantaggio in ambienti di spazio ristretto.

Un monitor, tanti ingressi
Più semplice non si può: la maggior parte dei dispositivi come PC, laptop o fotocamera digitale possono essere connessi direttamente al monitor che offre tanti ingressi diversi e rende quindi più comoda la gestione dei contenuti.

Sensore di presenza: risparmia energia in modo intelligente
Il sensore di presenza rileva l’assenza dell’utente dalla scrivania; il monitor attiva automaticamente la funzione di risparmio energetico e torna in funzione quando qualcuno vi si pone di nuovo di fronte oppure si attiva il mouse o la tastiera. Una pratica funzionalità che risparmia energia e permette al contempo di allungare la vita della retroilluminazione del monitor.

Backlight Saver
Il monitor dispone di una funzione di spegnimento automatico che riduce al minimo le sollecitazioni della retroilluminazione a LED e funziona come un salvaschermo. Backlight Saver è disponibile a corredo del software Radics.

SPECIFICHE TECNICHE

• Monitor a 6 Megapixel a colori con elevati e stabili livelli di luminosità
• Tecnologia di riduzione delle sfocature per la massima accuratezza visiva
• Digital Uniformity Equalizer per omogeneità e cromaticità uniforme su tutto lo schermo
• Predisposto per la prova di accettazione, verifica e costanza secondo la normativa DIN 6868-157, AAPM TG18 e QS-RL
• Controllo di qualità efficiente mediante il sensore di calibrazione integrato
• Sensore ambiente che rileva le condizioni di luminosità dell’ambiente circostante
• Sensore di presenza che si attiva
• Design essenziale ed ergonomico
• Dimensioni compatte, alimentatore integrato

Informazioni aggiuntive

Peso 8.5 kg
Torna in cima